Le Comunità Energetiche sono nuovi soggetti identificati dalla direttiva europea CEP, ‘’Clean Energy Package’’, che si basano sulla compartecipazione di utenti vicini tra loro e ad impianti ad energie rinnovabili, in propria disponibilità e con produzione destinata all’autoconsumo. L’obiettivo principale è fornire benefici ambientali, economici e sociali ai loro membri o alle aree locali in cui operano, privilegiando criteri di autonomia energetica, prossimità e sviluppo locale.
Tali nuovi organismi permettono agli utenti di superare il loro status di consumatori per diventare Prosumer, ovvero produttori in proprio dell’energia destinata ai propri consumi, e aggregarsi per condividere tali consumi col vantaggio di ottimizzare e ridurre la propria spesa energetica.

Byom, attraverso il veicolo Fusion, ha realizzato nel 2021 due tra le prime Comunità Energetiche italiane, durante la fase normativa sperimentale, acquisendo specifiche competenze che si trasformano in un vantaggio competitivo importante nel mercato di riferimento, con l’obbiettivo di implementare numerosi progetti analoghi nell’ambito dell’energia sostenibile e distribuita per contribuire al raggiungimento degli obbiettivi previsti entro il 2030.

Per saperne di più, scarica la nostra presentazione

comunità energetiche